News Ticker

Adozioni gay: Grillo stoppa i suoi, “nessun ordine di scuderia, si vota secondo coscienza”

  •  
  •  
  •  

“Le sensibilità sono diverse”. Così il guru dei grillini lascia libere gli eletti.

Sul ddl Cirinnà non ci saranno ordini di scuderia. Lo ha messo in chiaro oggi Beppe Grillo, che in un post sul blog utilizzato come piattaforma dal Movimento 5 Stelle annuncia che il tema delicato della stepchild adoption sarà da votare in base alle opinioni singole, perché “è il punto in cui le sensibilità degli elettori, degli iscritti e dei portavoce MoVimento 5 Stelle sono varie per questioni di coscienza“.

Per questa ragione rimarrà la libertà di coscienza per gli emendamenti al ddl relativo alle unioni civili e sulla legge nel suo complesso. “In base ai dettami della loro coscienza”, scrive Grillo online, tutti potranno “votare in maniera difforme dal gruppo”.

Il giornale

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*